Cardiochirurgia

cc

La visita cardiochirurgica √® consigliata quando, a seguito di esami ed analisi effettuati per determinare la funzionalit√† del sistema circolatorio in generale, occorre valutare l'opportunit√† di procedere ad esemi pi√Ļ specifici o ad un eventuale intervento chirurgico per correggere alterazioni dell'apparato circolatorio, sia congenite (cio√® gi√† presenti alla nascita), sia secondarie ad una malattia. Tra le diverse patologie che interessano la cardiochirurgia ci sono le coronaropatie (ovvero le malattie delle coronarie, e cio√® arterie che portano il sangue al cuore), le valvulopatie (ossia patologie delle valvole che assicurano il movimento del sangue in una sola direzione, impedendone il ritorno) e le cardiopatie (ovvero patologie del cuore). Il cardiochirurgo si occupa anche dell'inserimento del pace-maker, e cio√® uno strumento che stimola elettricamente la contrazione del cuore, quando questa non avviene in modo regolare nei casi di aritmia.

Specialisti